12 edizione Videoconcorso Francesco Pasinetti

Il Videoconcorso "Francesco Pasinetti"
al Ca' Foscari Short Film Festival

25/02/2015

La XII^ edizione del Festival “Francesco Pasinetti” propone una nuova formula focalizzata su un’unica tematica: “Venezia: luci ed ombre di oggi e di ieri”. Si tratta di un progetto attento ai luoghi della città, alla tradizione, alla salvaguardia della città lagunare, che si propone di offrire un’immagine della vita veneziana di tutti i giorni, al di fuori dei classici itinerari turistici. Venezia, dunque, è il tema centrale del premio ed è la protagonista del Videoconcorso nel suo ruolo di crocevia di cultura ed arte, storia e memoria.
La scelta di concentrare il premio su Venezia è dovuta alla difficile situazione in cui versa la città e alla volontà di non lasciare nulla di intentato per trovare vie di uscita alla presente e costante emergenza. Stimolare giovani registi, locali e non, a soffermare il proprio sguardo sulla città lagunare e sul delicato equilibrio ambientale entro cui si colloca, rappresenta un tentativo di far emergere, attraverso nuovi occhi e nuove tecniche, proposte fresche e utili per il futuro della città.
Ben vengano inventiva e spirito progettuale, orientati soprattutto alla ricerca di identità perdute e all'importanza del vivere quotidiano. In una parola, allo sforzo di ricostruire il senso di una comunità che sta inesorabilmente disgregandosi.
Novità di quest’anno la  sezione “booktrailer” (premio offerto dall’Ufficio Scolastico Provinciale di Venezia): dedicata alla creazione di un video spot di un libro, italiano o straniero, sulla città di Venezia. Un’altra categoria introdotta per la prima volta quest’anno è dedicata a un particolare momento storico della città lagunare: “Venezia 1943-1945: luoghi e spazi della Resistenza”, il cui premio è offerto dall’Istituto Veneziano per la Storia della Resistenza e della società contemporanea. “Venezia negli occhi e nella mente dei ragazzi dai 15 ai 25 anni” è invece proposta dall’Associazione Cerchidonda.
“Oltre i muri” a Venezia, premio offerto dal Centro Pace del Comune di Venezia e dall’associazione SOS diritti. “Salviamo le barene”, il cui premio è offerto dall’Istituzione Parco della laguna, per sensibilizzare sull’importanza della tutela dell’equilibrio dell’ecosistema lagunare.

In relazione al tema scelto per la 12^ edizione, il VideoConcorso “Francesco Pasinetti” propone come programma speciale all’interno del Ca’ Foscari Short Film Festival i seguenti video:

Rugagiuffa, web series di Silvio Franceschet e Alessandra Quattrini, con Lorenzo Pagan, Marco Paladini, Nicolò Vianello, Francesco Zanotti, episodi 1,5,6 (18’)

Gropi, a cura del gruppo Video Unitre di Mestre (16’)

Trasloco
, di Rossana Molinatti (8’)

Lavori seri
, di Patrizia Gaia Canziani, web series “per nuovi giovani artisti italiani” (12’)

Le glorie del Leon
, album video fotografico di Anna Zemella,  mont. Elisabetta di Sopra (3'31")

Laguna, luce di Venezia
, di Philippe Apatie, (8')


"IL CARNEVALE ALL'ARSENALE IN 60 SECONDI"

09/02/2015

La XII^ edizione del Festival propone una nuova formula focalizzata su un'unica tematica: "Venezia: luci ed ombre di oggi e di ieri".
Si tratta di un progetto attento ai luoghi della città, alla tradizione, alla salvaguardia della città lagunare, che si propone di offrire un'immagine della vita veneziana di tutti i giorni, al di fuori dei classici itinerari turistici.
Venezia, dunque, è il tema centrale del premio ed è la protagonista del Videoconcorso nel suo ruolo di crocevia di cultura ed arte, storia e memoria.
Il concorso che, per la riconosciuta valenza socio-culturale, si può fregiare della medaglia del Presidente della Repubblica, oltre alla collaborazione tra Liceo Artistico "Michelangelo Guggenheim" di Venezia e di Circuito Cinema, registra il patrocinio della Regione, della Municipalità e dell'Ufficio Scolastico Territoriale di Venezia.
La scelta di concentrare il premio su Venezia è dovuta alla difficile situazione in cui versa la nostra città e alla volontà di non lasciare nulla di intentato per trovare vie di uscita alla presente e costante emergenza. Stimolare giovani registi, locali e non, a soffermare il proprio sguardo sulla città lagunare rappresenta un tentativo di far emergere, attraverso nuovi occhi e nuove tecniche, proposte fresche e utili per il futuro della città.
Proprio per questo il Pasinetti, durante il Carnevale, vuole far concentrare l'attenzione su un luogo straordinario ed emblematico della città lagunare, l'Arsenale.

Quindi il premio speciale verrà assegnato a registi e videomaker che sapranno cogliere la gioia e la festa del Carnevale all'interno di una realtà complessa e delicata come quella dell'Arsenale di Venezia. Perché il messaggio sia, poi, particolarmente forte ed efficace, si richiede un prodotto di brevissima durata, un micro metraggio di 60".

Per scaricare la scheda di partecipazione e per qualsiasi informazione è possibile consultare il sito www.festivalpasinetti.it o scrivere a Michela Nardin (resp. Segreteria) info@festivalpasinetti.it

Scheda di partecipazione.

I Vincitori dell'Edizione 2014 del Festival Pasinetti

14/07/2014
Premio per il miglior film

Blackness di Mohammed Bakri
Per l'efficacia con cui viene affrontato il tema di scottante attualità relativo ad un tragico aspetto della condizione femminile, quale quello dello sfruttamento minorile. L'esempio proposto dal film traduce una tragedia emblematicamente universale.

Sezione - Venezia, una città: ieri oggi domani

La pietra magica di Philippe Apatie
Nonostante il rischio di cadere in luoghi comuni, l'autore riesce ad offrire suggestioni nuove attraverso una ricca sensibilità per il colore e la luce di Venezia.

Sezione - Oltre i muri

One Wish di Mohammed (Aref) Abedian
Con il linguaggio dell'animazione viene messa in luce, attraverso lo sguardo poetico di una bambina, la metafora tragica della guerra e della violenza.

Sezione - "… e tu, che genere di uomo sei?"

Monara Hee Bakera di Farhad Rezae
Il tema della condizione femminile viene affrontato con profonda efficacia e mette in luce le contraddizioni di una società ancora immersa in un clima di grave intolleranza e totale chiusura.

Sezione - "… e tu, che genere di uomo sei?"

Menzione speciale a
Classe 3B Istituto “E. Fermi”
Coord. Nicoletta Frosini
Partendo da una lettera del Settecento scritta da una donna e indirizzata alla Gazzetta Veneta di Gasparo Gozzi si arriva ad affrontare in modo vivace le problematiche relative al rapporto tra uomo e donna nel mondo contemporaneo.

Sezione – Carnevale in 30"

Ritratti di Carnevale di Nicola Tegon

Sezione - "I giovani raccontano gli anziani"

E al terzo giorno
di
Osvaldo Ortiz Faiman
Un soggetto molto originale trattato con ironia e senso dell'umorismo e interpretato da tre donne paraguaiane ricche di risorse e di inventiva.

Premio della Vetrina del Volontariato

a
Bellezza e monnezza
di Giampiero Monaca
Il video è stato realizzato con la tecnica del cartone animato attraverso disegni eseguiti dai bambini con notevole abilità pittorica e descrittiva. Il tema della salvaguardia dell'ambiente espresso con fantasia e animo poetico induce ad una profonda riflessione sulla solidarietà e il rispetto dell'altro.

Premio Miglior Fotografia

Gigi 
di 
Laura Cappellesso
"Accuratezza dell'inquadratura, rapporto funzionale tra immagine e narrazione, forte valore simbolico dei dettagli, sono gli elementi fotografici che costituiscono i punti di forza visivi e testimoniano la felice qualità autoriale del racconto"

Sezione Video Musicali – Hard Rock Cafè

1° Premio
a
Vikki – 8 
di
Riccardo Melis
Menzione speciale 
Sad things happen sometimes
di
Anna Mila Stella

Premio Regione del Veneto

Miglior Promessa Videomaker Veneto
Jacopo Fabbri
con
Stay Strong (against bullying) 

Miglior attrice

Lucia Nicolai 
in 
Beep
L'attrice interpreta in modo comunicativo ed efficace il ruolo di una donna calata nella ripetitività ossessiva del lavoro quotidiano

Micrometraggi

Menzione di Merito 
La giornata di un gatto di Carolina Ceccacci

Menzione di Merito

Una giornata qualunque a Berlino di Mattia Zanin

Corto in corsa

Su e zo per i ponti di Venezia 
di 
Michela Moresco
Premio videoarte “Maurizio Cosua”
Primo Premio 
a
She Draws di Cosimo Terlizzi

Premio videoarte “Maurizio Cosua”

Menzione di Merito
Ridi Bianca! Di Debora Vrizzi

Premio videoarte “Maurizio Cosua”

Menzione di Merito
Parole Liquide di Francesca Guiotto